Un gelato, un giallo e la Commissaria Gelata. Dalla Sicilia con amore.

Un gelato, un giallo e la Commissaria Gelata. Dalla Sicilia con amore.

Milano, lunedì 25 novembre, H17.00, presso La Scuola de La Cucina Italiana (via San Nicolao, 7)

Un omaggio alla Sicilia come fonte d'ispirazione.
Domori, in collaborazione con Condé Nast, promuove un nuovo appuntamento dedicato alla cultura del gusto: l'evento di lunedì 25 novembrea Milano, presso La Scuola de La Cucina Italiana, via San Nicolao, 7, con inizio alle ore 17.00 - vuole essere un omaggio a una regione la cui ricchezza di ingredienti e tradizioni è inesauribile fonte di ispirazione per tutti gli appassionati di sapori e buona cucina. 

A parlare del rapporto tra qualità dell'ispirazione e qualità degli ingredienti interverranno Roberta Corradin, giornalista, foodwriter e scrittrice, e Gianluca Franzoni, Fondatore e Presidente di Domori

Il nuovo romanzo giallo di Roberta Corradin, Piovono mandorle (Piemme, 2019), è ambientato a Scicli (Ragusa) e ha per protagonista la Commissaria Gelata: in un'indagine ricca di colpi scena, ree confesse e falsi indizi, la buona cucina siciliana gioca un ruolo di primo piano.  

Gelato Libre è il gelato senza latte e senza uova, a base di frutta secca/cioccolato e acqua di sorgente, inventato da Gianluca Franzoni e lanciato da Domori a primavera 2019. Uno dei gusti più innovativi di Gelato Libre è macaron, che propone un abbinamento inusuale e delicato, mandorla d'avola e il liquore di tradizione giapponese Umeshu. 

Corradin e Franzoni dialogheranno su come la Sicilia sia, in forme diverse, una protagonista d'eccellenza della loro ricerca, e su come gli ingredienti di questa terra si prestino, in ogni campo, a contaminazioni raffinate e sorprendenti. 

A seguire, si terrà una degustazione presso Gelato Libre (via Carducci, 12): 
Il gelato sarà servito in abbinamento al tartufo di Appennino Food Truffles, azienda del bolognese che da laboratorio artigianale è diventata la terza impresa del suo settore ed unica S.p.A. “La filosofia aziendale è basata sul rispetto delle materie prime - precisa il fondatore e presidente Luigi Dattilo - concretamente investiamo nella più avanzata tecnologia. Abbiamo iniziato con il tartufo, il diamante della gastronomia, ma sviluppiamo continuamente prodotti con l’obiettivo di conquistare i migliori ristoranti al mondo.”

Maggiori informazioni su Domori

DOMORI: IL PRIMATO DEL CIOCCOLATO

Domori nasce nel 1997 dalla mente creativa e dalla passione per la natura, la gastronomia e per il cacao di Gianluca Franzoni che nel 1993, dopo gli studi in economia, approda in Venezuela e, affascinato dalla magia del cacao, decide di costruire un modello per il riposizionamento del cacao fine. Il cioccolato Domori è un’esperienza fuori dall’ordinario, un “racconto” sensoriale unico e senza compromessi.

La sua storia è fatta di primati che segnano vere e proprie rivoluzioni nel mondo del cacao.

Domori è stata la prima azienda al mondo a impiegare solo cacao fine.
La prima a recuperare in campo la biodiversità del cacao Criollo.
La prima a produrre un cioccolato con cacao Criollo.
La prima a realizzare una tavoletta 100%.
La prima a riutilizzare una formula antica e semplice, cioè pasta di cacao e zucchero.
La prima a creare un Codice di Degustazione del Cioccolato per scoprire le infinite sfumature del cacao.

Ogni fase della produzione Domori è pensata per conservare le note aromatiche naturalmente presenti nelle fave delle migliori varietà selezionate. Solo così il cioccolato Domori mantiene intatta la natura e l’essenza originaria del cacao.

Domori
Via Pinerolo 72-74
10060 None (Torino)