Salon du Chocolat: a Milano la Bean to Bar, la prima macchina compatta per la produzione di cioccolato

Dalla granella di fave alla tavoletta in meno di 2 ore: grazie a questa innovazione firmata Domori, è possibile degustare la tavoletta di cioccolato appena fatta

Martedì 7 febbraio 2017 — MICO – Milano Portello, 9 al 12 febbraio – Stand B15

Domori presenta al Salon du Chocolat 2017 un ricco programma di novità.
La macchina Bean To Bar che produrrà in diretta due tavolette partendo dalla granella di cacao: in un caso fondente 70% e realizzata con l’ultimo raccolto dell’Arriba Hacienda Victoria - Ecuador,  e nell’altro al latte con nocciole del Piemonte IGP . Presso lo stand, saranno inoltre in degustazione 8 varietà di cioccolato Domori in versione gelato create dal maestro gelatiere Simone De Feo che è stato in grado di riprodurre e valorizzare nel gelato tutta l’aromaticità del cacao originale.
Nelle aree chocoshow, sono inoltre in programma numerosi show cooking dedicati alla pasticceria mignon al cioccolato in collaborazione con il Team Massari.

Di seguito il programma completo :

•    DALLA GRANELLA DI FAVE ALLA TAVOLETTA DI CIOCCOLATO: LA MACCHINA BEAN TO BAR PROGETTATA DA TECNO3 SUL PROCESSO DI PRODUZIONE DOMORI
Dal 9 al 12 febbraio, stand B15
Durante tutta la manifestazione, grazie alla Bean To Bar, sarà possibile assistere in diretta alla produzione di cioccolato gourmet - realizzato partendo dalla granella di cacao - e degustarlo appena fatto. Ogni giorno sarà realizzato un prodotto diverso: oltre alla crema spalmabile gianduja, ci sarà la tavoletta al latte con nocciole del Piemonte IGP e quella fondente 70% prodotta a partire dall’ultimo raccolto di fave di cacao dell’Arriba Hacienda Victoria, situata in Ecuador. 
Piccola nelle dimensioni ma con un grande cuore tecnologico, la macchina Bean to Bar Multiprocess apre un mondo di opportunità a cioccolatieri, pasticceri, retailer per creare partendo dalla materia prima Domori, propri capolavori di arte cioccolatiera, avendo cura di preservare nelle varie fasi di lavorazione tutta la qualità, le note aromatiche e la preziosità del cacao più raro. 

•    DAL CIOCCOLATO GOURMET AL GELATO D’AUTORE. 8 VARIETÀ DI CACAO DOMORI, INTERPRETATE DA SIMONE DE FEO, MAESTRO GELATIERE 
Area #chocoshow
Degustazione guidata - domenica 12, ore 14

Il gelato al cioccolato, quando fatto a regola d’arte trasmette le sue note gustative proprio come una tavoletta. Domori ha chiesto a Simone De Feo, maestro gelatiere della Cremeria Capolinea di Reggio Emilia, di interpretare otto delle sue varietà con l’obiettivo di capire quanto gli aromi naturalmente presenti nel cacao siano percepibili anche nel gelato. Il risultato è straordinario: non si può più parlare di un generico gusto al cioccolato, ma di tanti gusti quante sono le varietà di cacao utilizzate. 

•    MIGNON AL CIOCCOLATO: SHOWCOOKING
Area #chocoshow
Venerdì 10 febbraio, ore 13 a cura del pastry chef Francesco Boccia
Sabato 11 febbraio, ore 11 a cura del pastry chef Emmanuele Forcone

In collaborazione con il team Massari, i pastry chef Francesco Boccia e Emmanuele Forcone, campioni del mondo di pasticceria 2015 interpreteranno la cioccolateria mignon utilizzando le singole origini Domori.

Domori, Bean to bar
Domori, Bean to bar
Domori, Bean to bar
Domori, Bean to bar
Domori, Bean to bar
Domori, Bean to bar
Domori, gelato al cioccolato
Domori, gelato al cioccolato e Simone De Feo