Domori inaugura il 2017 con una nuova governance e guarda ai mercati esteri

Riccardo Illy, Presidente della Gruppo Illy, assume il ruolo di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Domori e Gianluca Franzoni quello di Presidente Onorario.​

Gianluca Franzoni dopo oltre 20 anni trascorsi nel mondo Domori ha deciso di ridurre il proprio impegno in azienda per dedicarsi anche a progetti personali. Nella carica di Presidente Onorario continuerà a dare il proprio contributo soprattutto su progetti legati alla ricerca e selezione del cacao fine ed extra fine, e rappresenterà il brand, pur se non in esclusiva, nei vari mercati.

Riccardo Illy e Jean Pierre Willemsen, Amministratore Delegato, proseguiranno l'indirizzo di Domori nell'unicità del cioccolato che si fonda sulla ricerca della qualità, perseguita grazie al controllo della filiera a partire dalle piantagioni. 

Il 2017 si apre carico di energie - dichiara Jean-Pierre Willemsen. Abbiamo chiuso l'anno a +14% vs 2016 di cui +70% sui mercati esteri e +16% in Italia. Nei prossimi giorni lanceremo al Sigep in collaborazione con Tecno3* la prima macchina compatta Bean to Bar di produzione di cioccolato partendo dalla granella di cacao. Piccola nelle dimensioni ma con un grande cuore tecnologico, questa innovazione ci permetterà di mettere a disposizione delle cioccolaterie di tutto il mondo la continua ricerca di Domori sulle migliori materie prime, offrendo al consumatore la possibilità di personalizzarsi la propria tavoletta, nel contenuto e nella forma.

*Tecno3 è leader nella produzione di macchine e lavorazioni dell'industria dolciaria www.tecno-3.it. 

Contattaci
Maggiori informazioni su Domori

DOMORI: IL PRIMATO DEL CIOCCOLATO

Domori nasce nel 1997 dalla mente creativa e dalla passione per la natura, la gastronomia e per il cacao di Gianluca Franzoni che nel 1993, dopo gli studi in economia, approda in Venezuela e, affascinato dalla magia del cacao, decide di costruire un modello per il riposizionamento del cacao fine. Il cioccolato Domori è un’esperienza fuori dall’ordinario, un “racconto” sensoriale unico e senza compromessi.

La sua storia è fatta di primati che segnano vere e proprie rivoluzioni nel mondo del cacao.

Domori è stata la prima azienda al mondo a impiegare solo cacao fine.
La prima a recuperare in campo la biodiversità del cacao Criollo.
La prima a produrre un cioccolato con cacao Criollo.
La prima a realizzare una tavoletta 100%.
La prima a riutilizzare una formula antica e semplice, cioè pasta di cacao e zucchero.
La prima a creare un Codice di Degustazione del Cioccolato per scoprire le infinite sfumature del cacao.

Ogni fase della produzione Domori è pensata per conservare le note aromatiche naturalmente presenti nelle fave delle migliori varietà selezionate. Solo così il cioccolato Domori mantiene intatta la natura e l’essenza originaria del cacao.

Domori
Via Pinerolo 72-74
10060 None (Torino)