Professione: assaggiatore chocolier

Domori, socio fondatore dell’Istituto Internazionale Chocolier, organizza un corso di primo livello dedicato all’analisi sensoriale del cioccolato

​Quali sono i paesi produttori di fave di cacao? E come riconoscere i bouquet aromatici del cioccolato? Per diventare Assaggiatore Chocolier e imparare a conoscere la filiera di questo prodotto, dalla piantagione di cacao alla tavoletta, Domori - insieme all'Istituto Internazionale Chocolier (Iic) - terrà giovedì 14 luglio il corso di primo livello per assaggiatori di cioccolato.

La giornata di formazione, che si svolgerà presso la sede di Domori a None (To), è indirizzata a chi desidera riconoscere, apprezzare e utilizzare al meglio il cioccolato d’eccellenza: appassionati,  professionisti (giornalisti, sommelier, assaggiatori di cibi e bevande), operatori del settore ospitalità (bar, ristoranti e alberghi) e del retail (negozi, enoteche). 

Il corso prevede sia una parte teorica sia pratica di degustazione: sono previste quattro sessioni di assaggio per un totale di 13 campioni di cioccolato. Saranno proposti cioccolati diversi per origine e varietà botanica (Criollo, Trinitario e Forastero) e tecnologia di lavorazione.

L’approfondimento teorico, toccherà invece i seguenti argomenti:
• la valutazione sensoriale del cioccolato
• la percezione: il cervello e il funzionamento degli organi di senso
• la scheda di assaggio: descrittori e relativo significato
• l’ecosistema della produzione del cacao
• il cacao: classificazione e coltivazione
• la lavorazione delle cabosse e l’ottenimento delle fave
• le tecnologie per la produzione del cioccolato

A coloro che supereranno le prove finali (una teorica e una pratica) sarà rilasciato il titolo di Assaggiatore Chocolier.

Dettagli del corso
data:
14 luglio 2016
Durata: dalle 8.30 alle 17.30.
Sede: Domori, None (TO)
Quota di partecipazione: 250,00 € IVA inclusa
Quota associativa: 100 €
Termine di iscrizione: 10 Luglio
Per informazioni Silvia Panepinto - Marketing Domori, silvia.panepinto@domori.com - tel. 011/9863465


L’Istituto Internazionale Chocolier (Iic)
Con l’obiettivo di valorizzare e sviluppare il mercato del cioccolato di alta qualità attraverso la formazione di assaggiatori ed esperti di cioccolato, è stato fondato l’Istituto Internazionale Chocolier (Iic), un’organizzazione scientifica e indipendente con sede a Brescia, rivolta a tutti coloro che operano lungo la filiera del cacao (produttori di materie prime, costruttori di attrezzature, produttori di cioccolato, cioccolatieri e pasticceri) e ai consumatori attenti che desiderano imparare a riconoscere, apprezzare e utilizzare al meglio il cioccolato eccellente. L’Iic, nato dall’esperienza del Centro Studi Assaggiatori e per iniziativa di Domori e di Guido Gobino, costituisce l’unico luogo in Italia specializzato nello studio di nuovi metodi di analisi sensoriale del cioccolato.  Presidente dell’Iic è Jean-Pierre Willemsen, Amministratore Delegato di Domori (parte della Gruppo Illy), Vice Presidente è Guido Gobino Amministratore Unico dell’omonima azienda e Luigi Odello, del Centro Studi Assaggiatori, è Amministratore Delegato, così come dell’Iic.

Contattaci
Maggiori informazioni su Domori

DOMORI: IL PRIMATO DEL CIOCCOLATO

Domori è stata fondata nel 1997 da Gianluca Franzoni ed è parte del Gruppo illy dal 2006; a giugno 2019 il Gruppo illy ha annunciato la costituzione della sub holding Polo del Gusto, presieduta da Riccardo Illy, che raggruppa tutte le attività extra caffè. 

Gianluca Franzoni ricopre oggi la carica di Presidente di Domori, mentre Andrea Macchione ne è Amministratore Delegato e Chairman di Prestat, storico Brand inglese di cioccolato, fornitore della Casa Reale, entrato a far parte di Domori a marzo 2019.

Domori, con sede a None (Torino), è considerata una realtà d’eccellenza nel mondo del cioccolato super premium, portavoce di una vera e propria nuova cultura del cacao, basata su un’instancabile ricerca per la qualità e la purezza della materia prima, che ha reso il marchio competitivo a livello mondiale

Sin dalla sua fondazione Domori ha sviluppato il Progetto Criollo, che da 25 anni protegge la specie di cacao più preziosa e rara al mondo: il Criollo rappresenta infatti soltanto lo 0,001% del cacao prodotto nel mondo. I primati di Domori sono numerosi: è stata la prima azienda al mondo a impiegare solo cacao fine, la prima a recuperare in campo la biodiversità del cacao Criollo, la prima a produrre un cioccolato con cacao Criollo, la prima a realizzare una tavoletta 100%, la prima a riutilizzare una formula antica e semplice, cioè pasta di cacao e zucchero, la prima a creare un Codice di Degustazione del Cioccolato per scoprire le infinite sfumature del cacao.
Il modello Domori, basato su filiera e ricette “corte” e rigorose, è oggi largamente ripreso dai produttori di tutto il mondo.
A settembre 2019, Domori ha avviato una partnership creativa con Annamaria Testa, che ha firmato il nuovo claim del Brand e la campagna “Il cioccolato è un mondo” realizzata con le foto di Guido Harari.

Domori
Via Pinerolo 72-74
10060 None (Torino)