Sigep 2018: in esposizione la Bean to Bar, macchina compatta per la produzione di cioccolato

Domori, leader nella produzione di cioccolato gourmet, e Tecno3, leader nella produzione di macchine e lavorazioni dell'industria dolciaria, lanciano la prima macchina Bean to Bar compatta, un'assoluta novità per il settore delle cioccolaterie e pasticcerie.

Piccola nelle dimensioni ma con un grande cuore tecnologico, la macchina Bean to Bar Multiprocess è il primo sistema compatto di produzione di cioccolato a partire dalle fave di cacao in granella che offre un mondo di nuove opportunità a maitre chocolatier, pasticceri e retailer internazionali.

Da tempo eravamo alla ricerca di un'innovazione che potesse aprire nuovi orizzonti al consumo del cioccolato fine – spiega Jean Pierre Willemsen, amministratore delegato Domori. Grazie a questa macchina di alta precisione e tecnologia, la continua ricerca di Domori sulle migliori materie prime sarà messa a disposizione delle cioccolaterie di tutto il mondo, offrendo al consumatore la possibilità di personalizzarsi la propria tavoletta, nel contenuto e nella forma.

Compatta, misura solo 2mx1, e completamente smontabile per una facile e veloce pulizia, Multiprocess può essere esposta in negozio per offrire a vista lo spettacolo della creazione del cioccolato, avendo cura di preservare nelle varie fasi di lavorazione tutta la qualità, le note aromatiche e la preziosità del cacao più nobile.

Ogni singolo passaggio è facilmente gestito grazie ad un pannello di comando touch screen semplice e intuitivo: la granella di cacao Domori è inserita in un apposito contenitore e trasformata in massa di cacao, poi miscelata alle altre materie prime che il maitre chocolatier avrà selezionato. L’impasto così ottenuto viene poi raffinato e tramite nastri a vista trasportato all’innovativa fase di concaggio che provvede all’eliminazione delle acidità eccessive.

Un ciclo continuo di circa due ore a basso consumo (7 KW) permette di arrivare a una finezza desiderata di circa 18 micron.  Dopo essere stato finemente setacciato e scaricato all’interno della temperatrice, il prodotto è pronto per essere modellato negli stampi desiderati e riposto nel frigorifero sotto il piano di lavoro. 

La macchina Bean to Bar Multiprocess rappresenta lo stato più avanzato della tecnologia di trasformazione del cacao nel rispetto del processo tradizionale di lavorazione della materia prima di alta qualità - ha commentato Bruno Porro, titolare di Tecno 3. Il processo di produzione, semplice e automatico, è stato studiato per rispettare interamente la qualità e le note aromatiche naturalmente presenti nelle migliori varietà di cacao. Per questo è fondamentale utilizzare il più nobile dei cacao per esaltare al massimo le potenzialità della macchina creando così prodotti unici.

La granella di fave di cacao nasce nello stabilimento Domori di None. Qui, le fave di cacao crude, dopo essere state debatterizzate, sono sottoposte a una delicata tostatura mirata ad arricchire il bouquet aromatico sviluppato in fase di fermentazione, e sono successivamente frantumate e ripulite dalla buccia, diventano così granella di cacao. 

L'assortimento di granella di cacao Domori per la macchina Bean to Bar, disponibile in sacchi da 5 Kg, include:

PERÙ - CACAO TRINITARIO - APURIMAC
Note di fiori, caramello e crema di latte. Molto delicato, discretamente acido. 

ECUADOR - CACAO NACIONAL - ARRIBA HACIENDA VICTORIA
Hacienda Victoria è straordinaria nella sua visione di coltivare tre puri cloni di cacao Nacional che dispiegano un’eleganza estrema e una nota di fiori bianchi assoluta. 

TANZANIA - CACAO TRINITARIO - MOROGORO
Carattere deciso e un profilo aromatico in cui spicca un’immediata nota primaria di cacao, dalle note speziate e legnose. 

VENEZUELA - CACAO TRINITARIO - SUR DEL LAGO
Note di mandorle e caffè. Grande finezza, rotondità e persistenza.

MADAGASCAR - CACAO TRINITARIO - SAMBIRANO
Note di frutti rossi accompagnati da una gradevole acidità. Dolce e rotondo, grande persistenza.

VENEZUELA - HACIENDA SAN JOSÈ - CACAO CRIOLLO
Un’esperienza sensoriale unica. Persistenza ed equilibrio perfetti. Sfumature aromatiche infinite. Eleganza straordinaria.

Contattaci
Francesca Campello The Action srl
Francesca Campello The Action srl
Maggiori informazioni su Domori

DOMORI: IL PRIMATO DEL CIOCCOLATO

Domori è stata fondata nel 1997 da Gianluca Franzoni ed è parte del Gruppo illy dal 2006; a giugno 2019 il Gruppo illy ha annunciato la costituzione della sub holding Polo del Gusto, presieduta da Riccardo Illy, che raggruppa tutte le attività extra caffè.
Gianluca Franzoni ricopre oggi la carica di Presidente di Domori, mentre Andrea Macchione ne è Amministratore Delegato e Chairman di Prestat, storico Brand inglese di cioccolato, fornitore della Casa Reale, entrato a far parte di Domori a marzo 2019.

Domori, con sede a None (Torino), è considerata una realtà d’eccellenza nel mondo del cioccolato super premium, portavoce di una vera e propria nuova cultura del cacao, basata su un’instancabile ricerca per la qualità e la purezza della materia prima, che ha reso il marchio competitivo a livello mondiale

Sin dalla sua fondazione Domori ha sviluppato il Progetto Criollo, che da 25 anni protegge la specie di cacao più preziosa e rara al mondo: il Criollo rappresenta infatti soltanto lo 0,001% del cacao prodotto nel mondo. I primati di Domori sono numerosi: è stata la prima azienda al mondo a impiegare solo cacao fine, la prima a recuperare in campo la biodiversità del cacao Criollo, la prima a produrre un cioccolato con cacao Criollo, la prima a realizzare una tavoletta 100%, la prima a riutilizzare una formula antica e semplice, cioè pasta di cacao e zucchero, la prima a creare un Codice di Degustazione del Cioccolato per scoprire le infinite sfumature del cacao.
Il modello Domori, basato su filiera e ricette “corte” e rigorose, è oggi largamente ripreso dai produttori di tutto il mondo.
A settembre 2019, Domori ha avviato una partnership creativa con Annamaria Testa, che ha firmato il nuovo claim del Brand e la campagna “Il cioccolato è un mondo” realizzata con le foto di Guido Harari.

Domori
Via Pinerolo 72-74
10060 None (Torino)